SERIE D

L’Acireale cambia volto e rosa, arrivati 16 nuovi calciatori

di

ACIREALE. Il sogno sfumato in un’afosa fine primavera pugliese con lo 0-0 di Altamura che tagliò fuori l'Acireale di mister Catalano dai playoff, è diventato realtà poco più di un mese e mezzo dopo, con l'ufficializzazione del ripescaggio in serie D.

Notizia che non è stata accolta con l'abituale entusiasmo in casa granata, vuoi perché un po' la si aspettava, vuoi perché le troppe delusioni inanellate nelle ultime stagioni hanno iniettato nella tifoserie dosi abbondanti di sano scetticismo. Ok, la serie D è cosa fatta, ma ce la farà la società del presidente Pulvirenti a mantenerla?

Per centrare quest’obiettivo s’è cominciato a costruire la squadra, ancora agli ordini di coach Catalano che sulla panchina granata deve ancora ottenere una vittoria che conti qualcosa. A parte il successo contro un avversario cuscinetto nell'ultima della regular season della passata stagione, il mister subentrato ad Anastasi ha messo insieme, nelle gare di playoff, tre pari e una sconfitta. Ha voglia anche lui, quindi, di dimostrare quanto vale realmente.

Il primo appuntamento sarà la Coppa Italia di categoria, e i granata sono già al lavoro per farsi trovare pronti. Salutato Ferla, costretto ad andar via per motivi personali dopo una riconferma che pareva scontata, sono arrivati Provaroni e il giovane Fazzina in porta, Tumminelli, Manes e Di Maio in difesa, Scapellato, Spampinato, Lordi, Napoli e i giovani Bonaccorso, Pannitteri e Trippa per il centrocampo, gli attaccanti Testardi, Seckan, Lecfel e l'attesissimo Barraco. Confermati il difensore Lo Nigro, l'attaccante Cocimano e i giovani Ambra e Dadone.

Squadra già in campo in amichevole a Zafferana, dove si svolge il ritiro precampionato, contro il Lineri Misterbianco (7-1 per i granata il finale, goal di Barraco su rigore, doppietta di Testardi, reti di Lordi, Tumminelli, ancora Barraco e Manes). Ieri secondo test match, sempre a Zafferana, contro l'Aci Sant'Antonio, battuto 2-0 con le reti di Tumminelli e Lo Nigro. Prossimo appuntamento, ancora amichevole a Zafferana contro il Motta Sant'Anastasia.
Partita, intanto, anche la campagna abbonamenti dal titolo #nelsegnoDiAci. Si pagheranno 85 euro per la curva e 120 per la tribuna.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook