ECCELLENZE

I fratelli Zappalà potenziano l’export in Giappone e Stati Uniti

di

ZAFFERANA ETNEA. Un mosaico di Trinacria, dai tasselli «formaggiosi». È l’orgoglio-Sicilia della Zappalà, l’industria casearia che ha cuore e sede legale in terra d’Etna, stabilimenti a Ragusa e Caltanissetta, un export che raggiunge ormai 22 Paesi nel mondo. Il Giappone, innanzitutto, dove ogni giorno vengono sfornate 15 mila pizze con la mozzarella che nasce tra lo Ionio e il vulcano.

«Con i nostri risultati vogliamo dimostrare che anche qui sappiamo fare le cose, che non c’è bisogno di andare al Nord o all’estero», ha esclamato ieri Luigi Zappalà presentando a Zafferana con i fratelli Salvatore e Rossano il nuovo spot aziendale. S’intitola «Orgoglio di Sicilia», appunto. Niente modelle, stavolta. I protagonisti a tavola sono loro, gli Zappalà.

Genitori e figli: «Abbiamo proprio voluto metterci la faccia – ha spiegato Rossano – raccontando di una famiglia forte, solida. Non abbiamo recitato nessuna parte, perché noi siamo fatti così. La coesione tra di noi è il vero vantaggio competitivo in chiave di marketing».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X