VIGILI DEL FUOCO

Acireale, deposito distrutto dalle fiamme

di

ACIREALE. Dalle 4 di ieri mattina un vasto incendio si è sviluppato ad Acireale, distruggendo un deposito di stoccaggio in via Mastro D’Acqua, nell’estrema periferia acese al confine col comune di Santa Venerina. Le fiamme hanno divorato materiale facilmente infiammabile, per lo più legname, sistemato all’interno del deposito di proprietà di una ditta specializzata nella conservazione di merci e prodotti per un breve periodo di tempo.

Rimangono ancora incerte le origini del rogo che si sarebbe sviluppato poco prima dell’alba: la chiamata alla centrale operativa dei vigili del fuoco è giunta poco prima delle 4,30. Sul posto sono stati indirizzati gli uomini del distaccamento dei pompieri di Acireale, quelli di Linguaglossa e alcune squadre provenienti dalla sede del comando provinciale etneo di via Cesare Beccaria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X