BORGO OGNINA

Minacce e insulti ai condomini del suo palazzo, arrestata una donna a Catania

CATANIA. Lanci di bottiglie, di acqua sporca e sputi contro gli abitanti del suo palazzo: sono alcune della accuse contestata a Giovanna Pantano, 59 anni, stalker nel suo condominio, che è stata arrestata dalla polizia di Stato di Catania e portata in carcere.

Nei suoi confronti personale del commissariato Borgo Ognina ha eseguito
un'ordinanza cautelare del Gip che fa seguito ad altri provvedimenti restrittivi, sempre disattesi dall'indagata: il divieto di dimora a Catania e l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini erano state avviate dopo le continue denunce dei condomini dello stabile sulle minacce e le aggressioni di cui erano vittime. La donna avrebbe anche mandato in frantumi vetrate condominiali e porte d'ingresso di case del palazzo. Atti che sarebbero continuati anche nel luglio scorso e anche questi denunciati. Visto la reiterazione del reato e il mancato rispetto delle precedenti ordinanze il Gip ha disposto la custodia cautelare in carcere per la donna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X