TRIBUNALE

Il racket dei funerali, 7 condanne a Biancavilla

di

BIANCAVILLA. Sono state inflitte pene detentive per oltre 60 anni di carcere ai sette estortori, giudicati con rito abbreviato. Erano stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Paternò nel corso delle operazioni antimafia «Onda d’urto» e «Reset».

Le estorsioni furono commesse ai danni di due agenzie di pompe funebri operanti nel territorio di Biancavilla. Le sentenze, emesse dal Gup Giuliana Sammartino con Andrea Bonomo a rappresentare la pubblica accusa, sono arrivate nella tarda mattina di ieri. Fabio Amoroso e Gregorio Gangi sono stati condannati a 8 anni di carcere e al pagamento di una multa di 6 mila euro cadauno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X