IL CASO

Pensionato scomparso a Catania nel 2015, fratello accusato di omicidio

pensionato scomparso catania, Catania, Cronaca
Angelo Angemi

CATANIA. Avrebbe ucciso il fratello settantenne Angelo e percepito illecitamente la pensione di invalidità del congiunto, scomparso nel novembre del 2015 e il cui corpo non è stato trovato. E’ l’accusa contestata dalla Procura di Catania a Salvatore Angemi per il quale ha chiesto il rinvio a giudizio per abbandono di incapace, omicidio e truffa all’Inps.

La richiesta di rinvio a giudizio è stata avanzata dal procuratore Carmelo Zuccaro e dal sostituto Fabrizio Aliotta. L'udienza preliminare si terrà 30 gennaio prossimo davanti al Gup Rosa Alba Recupido.

Altri tre fratelli e una sorella della vittima e dell’imputato si costituiranno parte civile nel procedimento, rappresentati dall’avvocato Dario Pastore. «In sede di udienza preliminare - anticipa il penalista - chiederemo alla Procura di contestare anche il reato di occultamento di cadavere». Dalla scomparsa di Angelo Angemi si era occupata anche la trasmissione 'Chi l’ha visto?' di Raitre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X