GUARDIA DI FINANZA

"Imposte eluse", sequestro da 2,8 milioni per due soci di Raddusa

di

RADDUSA. Sequestro di beni per 2,8 milioni di euro per evasione delle imposte  a due soci dell’istituto di vigilanza “La Sicurezza Srl” di Raddusa.

I finanzieri di Catania hanno  dato esecuzione al provvedimento emesso dal gip della procura di Caltagirone per garantire all’Erario un importo “equivalente” alle imposte evase dalla società. Sono stati posti sotto sequestro  l’unità immobiliare sede dell’istituto di vigilanza, le somme giacenti in 19 conti correnti intestati o riconducibili agli indagati, due depositi bancari e dossier azionari accesi presso diversi istituti di credito.

Gli indagati sono Giuseppe Sberna, di 56 anni, e Angela Paterniti Serafina, di 52 anni, sono contestati i reati tributari di omesso versamento di ritenute certificate e omesso versamento di Iva.

Dagli accertamenti delle fiamme gialle di Caltagirone  è emerso che i due soci pro-tempore, mantenendo invariata la gestione reale dell’impresa a loro riconducibile,  hanno trasferito le quote sociali e l’immobile sede dell’attività a soggetti terzi per escludere provvedimenti cautelari patrimoniali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X