COMUNE

Catania, si dimette l'assessore alla pubblica istruzione Sciacca: al suo posto Mastrandrea

CATANIA. L’assessore a alla Pubblica istruzione e allo Sport del Comune di Catania, Valentina Sciacca, si è dimessa dall’incarico. «"Ho deciso di voltare pagina - ha affermato - rispetto al mio impegno diretto nella gestione amministrativa e di interrompere quindi la mia esperienza in Giunta. Ho lavorato mettendo in campo le mie attitudini umane e manageriali, quelle di un tecnico senza appartenenze partitiche chiamato a svolgere un impegno diretto nella gestione amministrativa" Il sindaco Enzo Bianco si è detto «profondamente rammaricato per la decisione, ma voglio esprimere il mio ringraziamento per l'attività svolta e gli obiettivi conseguiti nel settore scolastico e sportivo».

Il sindaco di Catania Enzo Bianco ha nominato assessore alle Politiche scolastiche Maria Ausilia Mastrandrea, già nota ed apprezzata come dirigente scolastica e consigliere comunale. Subentra alla dimissionaria Valentina Scialfa.

Mastrandrea, che si dimetterà da consigliere comunale e al suo posto subentrerà il primo dei non eletti, Rosario Laudani, avrà anche la delega alle Pari opportunità. La nuova assessore ha una vasta esperienza nel campo della scuola: laureata in pedagogia, è stata dirigente scolastico dal 1990, guidando numerosi e importanti Istituiti come la scuola media Carducci. Bianco ha poi mantenuto per sé l’altra delega della Scialfa, quella allo Sport, decidendo di far seguire questo importante settore da Enzo Falzone, delegato provinciale del Coni e già presidente regionale della Fipav (Federazione pallavolo).

Insieme a Falzone si occuperà di Sport e in particolare di importanti eventi e iniziative, a partire dal progetto «Parco Gioeni, Parco dello sport», anche Orazio Arancio, che è stato uno degli atleti simbolo del rugby italiano, ed è membro del comitato nazionale del Coni e presidente regionale della Fir. Si tratta di una collaborazione diretta e inedita tra un’Amministrazione comunale e dirigenti dei massimi organismi sportivi. Una modalità innovativa per far squadra, anche nelle rispettive responsabilità istituzionali, e per dare risposte sempre più efficaci ai temi dello sport catanese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X