IL CAPO DELLO STATO

Catania, Mattarella in visita ai "Briganti": "Non mollate"

di

CATANIA. Nella sua visita senza discorsi ufficiali, Sergio Mattarella ieri a Librino ha trovato parole per incoraggiare i ragazzi della società rugbistica «I Briganti». Li ha invitati a non mollare nel loro impegno sportivo, sociale, malgrado l’avvertimento criminale lanciato sei giorni fa da chi nel campo di San Teodoro aveva incendiato la club-house dell’associazione. «Voi siete un punto di riferimento importante per i giovani di questo quartiere», ha significativamente affermato il presidente della Repubblica incontrando il rappresentante del sodalizio, Piero Mancuso, negli Orti Urbani. Anche questi a viale San Teodoro.

Proprio negli ottanta lotti di terreno incolto che diventeranno – almeno sulla carta – «orti sociali e familiari, condominiali e didattici», la prima tappa del pomeriggio catanese di Mattarella. Qui, peraltro, è stato accolto dalle note de «La città dei bambini» che è stata interpretata dai giovanissimi di «Musica insieme a Librino», diretti da Antonella Toscano. Una canzone con dedica: «Il testo si chiude – ha spiegato la maestra di musica – dicendo che la musica cambia la vita e noi vogliamo cambiare questo territorio attraverso la musica. Il presidente Mattarella ha apprezzato, perché si parla di una città ideale per i bambini ma in realtà desiderata da tutti».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X