L’INIZIATIVA

La Santuzza di Catania, dirette su Tgs con la voce di Salvo La Rosa

di

PALERMO. La terza festa più seguita al mondo: Sant’Agata ogni anno raccoglie almeno un milione di persone tra fedeli, curiosi, conoscitori e nuovi fan. Con tutto il suo carico devozionale, le immagini millenarie, è un appuntamento fisso e non solo nel calendario delle feste religiose dell’isola.

Salvo La Rosa ne è la «voce» narrativa da oltre venticinque anni: nel 1991 firma infatti la sua prima diretta e da allora non ha più smesso. Quest’anno sarà lui l’inviato di TGS ed RTP che hanno deciso di dedicare addirittura tre dirette alla Festa di Sant’Agata.

Di fatto un lunghissimo racconto che coprirà i tre giorni previsti da sabato prossimo a lunedì -, con trasmissioni in diretta, interviste, narrazioni; oltre cinquanta i tecnici coinvolti sull’arco delle tre giornate; un vero impegno editoriale ed organizzativo che le due emittenti mettono in campo in sinergia, prenotando facilmente un ruolo ancora più importante, nella cronaca siciliana. Si inizia sabato dalle 19 alle 21; poi domenica dalle 5 di mattina alle 9 e dalle 15,30 alle 20,15. poi lunedì, dalle 10 alle 12,30 e dalle 16 alle 22. «Nel 1991 c’era la Guerra del Golfo e Catania era vicina alla base di Sigonella – il racconto di Salvo La Rosa parte da lontano - L’arcivescovo Bommarito quell’anno decise di mettere insieme una festa penitenziale, un solo giorno con il corteo da piazza Duomo a piazza Stesicoro e ritorno. Io decisi di seguirlo in diretta su Antenna Sicilia: fui il primo, da allora non abbiamo mai smesso».

TGS ed RTP seguiranno le grandi feste, manifestazioni e idee sul territorio. «Una sinergia che riuscirà a coprire a tappeto i riti religiosi siciliani, dalla Vara di Messina che RTP segue già in diretta, al Festino, ad alcuni riti delle Settimane Sante. Nel caso di Sant’Agata, tutto il servizio esterno sarà affidato a VideoBank e una “sponda” satellitaria sarà su Viva l’Italia Channel, sui canali 875 e 879 di Sky che trasmetteranno in diretta. Inoltre, sarà attiva la mia pagina FB salvolarosaofficial che è molto seguita». Per Salvo La Rosa si tratta di un impegno personale.

«Io sono profondamente devoto, ho fatto scuole ai Salesiani, sono cresciuto con i messaggi di Don Bosco, anzi cominciai lì la mia carriera. Dico sempre che per noi che facciamo la diretta, Sant’Agata è un grande atto di fede e devozione. Oltre che di servizio: dobbiamo pensare a chi non può seguire la festa, a chi è ammalato o lontano dalla Sicilia. Il Comune di Catania ha annunciato che un milione di persone parteciperanno alla festa».

E stasera alle 21 (in replica a mezzanotte), su TGS (Canale 15) ed RTP (Canale 17) ritorna l’appuntamento settimanale con «Meraviglioso incontri». Per questa terza puntata, si siederà in salotto Tuccio Musumeci che racconterà la sua carriera, aneddoti compresi, con la verve di sempre. In video saranno virtualmente presenti Gigi D’Alessio, Pippo Franco, Pino Insegno; sarà proposta una scenetta di Litterio e la famosa intervista di Salvo La Rosa a Maurizio Costanzo. E il presidente del Comitato dei festeggiamenti della Festa di Sant’Agata, Francesco Marano, parlerà del programma del fine settimana.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X