MIGRANTI

"Strage di Ferragosto", due libici condannati a 30 anni

di

CATANIA. Per la «strage di Ferragosto», per i quarantanove migranti morti tre anni fa su una «zattera della disperazione», sono stati notificati ieri dalla Polizia ordini di custodia a due scafisti libici.

Il ventitreenne Ahmad Abdelkarim Alla e il ventunenne Abd Arahman Abd Al Monssif, già in cella con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, erano stati condannati il 5 dicembre dalla Corte d’Assise a trent’anni di reclusione per omicidio plurimo in concorso. Imputati nel processo altri sei nordafricani, già raggiunti da provvedimento di carcerazione

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X