LA POLEMICA

Teatro Stabile di Catania, Sgarbi: "No a nomine politiche"

nomina teatro stabile catania, teatro stabile catania, Laura Sicignano, Moni Ovadia, Vittorio Sgarbi, Catania, Politica
Vittorio Sgarbi

CATANIA. «In qualità di assessore dei beni culturali e dell’identità siciliana denuncio la decisione annunciata del Cda del Teatro Stabile di Catania di procedere alla nomina del direttore del teatro seguendo criteri di valutazione politici e non di merito culturale e artistico». Lo scrive in una nota l’assessore Vittorio Sgarbi.

«Così a Moni Ovadia si intende preferire Laura Sicignano, gradita al Pd e al ministro Franceschini - afferma Sgarbi -. D’altra parte la stessa Sicignano, nel suo curriculum fa riferimento a una non meglio precisata candidatura alle regionali, senza indicare la regione e il partito. La regione è la Liguria. Il partito è il Pd. Il moralista a giorni alterni Claudio Fava - conclude Sgarbi - invece di preoccuparsi delle scelte sessuali di Cecilia Strada, potrebbe utilmente occuparsi della ingiusta bocciatura di Moni Ovadia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X