SERIE C

Catania, dopo la vittoria contro il Siracusa ci sono altre 10 finali

di

CATANIA. Superato, con non poche difficoltà, l’ostacolo Siracusa, da domani il Catania inizierà la preparazione per la gara contro la Sicula Leonzio. Dove si giocherà ancora non è stato stabilito, si aspetta l’esito della commissione tecnica che verificherà proprio nel pomeriggio di oggi i lavori effettuati in questi mesi. Se tutto dovesse essere a norma, il Catania andrà a Lentini, una beffa per certi versi perché fino a domenica scorsa i bianconeri di Diana hanno disputato le loro partite interne al «Massimino». Ma questo, poi, poco conta perché nelle prossime dieci finali-promozione i rossazzurri devono giocare sempre per vincere, indipendentemente dall’avversario e dal campo.

«Con la vittoria contro il Siracusa abbiamo ripreso a pedalare, dopo Monopoli. Sappiamo che dobbiamo dare qualcosa in più per ottenere il risultato finale che non sia il secondo posto attuale. Non potremo concederci più rimpianti da ora in poi – sottolinea Ramzi Aya, difensore centrale -. Contro la Sicula Leonzio giocheremo per vincere, ma non per spirito di rivalsa o cancellare la sconfitta subita all’andata, questo ormai conta poco, contano invece i tre punti».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X