LE INDAGINI

Dodicenne di Maletto ricoverata con ferite all’utero, forse violentata dal branco

di

MALETTO. Un ricovero in ospedale a Bronte di una ragazzina di 12 anni con profonde lacerazioni all’utero. È stata avviata da qui l’indagine dei carabinieri per spiegare un fatto che in un primo tempo, rincorrendo le voci di un piccolo paese, Maletto, avevano fatto ipotizzare l’aggressione sessuale del branco ai danni di una minorenne forse stordita, legata, violentata e poi abbandonata in un garage.

La ragazza è stata violentata dal branco e poi lasciata sola? O ha avuto un malore legato all’età adolescenziale? E che ruolo ha avuto il giovane di 16 anni indicato come il suo «fidanzatino»? È a questi interrogativi che gli investigatori devono dare risposte mentre la gente in paese mormora e racconta di una ragazzina di 12 anni vittima di abusi da parte di coetanei.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X