GUARDIA DI FINANZA

Scoperti due centri scommesse illegali nel Catanese, denunciati i titolari

PATERNÒ. La Guardia di finanza ha scoperto a Paternò e Biancavilla due centri abusivi di raccolta di scommesse che operavano attraverso l’accesso online a siti di allibratori stranieri non autorizzati per il gioco a distanza dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. A Paternò sono state sequestrati computer, monitor e stampanti e ricevute di gioco per un valore di circa 1.100 euro.

In un bar-sala giochi del comune di Biancavilla i finanzieri hanno sequestrato una postazione telematica collegata agli allibratori esteri e trenta ricevute di gioco. I titolari delle due attività sono stati denunciati per esercizio abusivo dell’attività di gioco o di scommessa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X