AL METROPOLITAN

Il telefonino squilla durante lo spettacolo, Raoul Bova abbandona il palco di Catania

CATANIA. Quel telefonino che squillava a Raoul Bova proprio non è andato proprio giù. Tanto che dal famoso attore, impegnato al Metropolitan di Catania nello spettacolo "Due, è arrivata una clamorosa protesta. Uno dei volti più amati dal cinema italiano ha infatti abbandonato il palco, rientrando solo dopo dieci minuti e alla fine dello spettacolo si sarebbe rifiutato di rientrare per salutare il pubblico, perchè ancora furioso del comportamento tenuto dalla platea.

E dire che il produttore dello spettacolo era già intervenuto poco prima del gesto dell'attore, pregando i presenti in sala di tenere i telefonini spenti per garantire lo svolgimento della serata senza problemi. Tutto inutile: durante un monologo dell'attrice Chiara Francini, ecco un altro squillo di cellulare.

A questo punto Bova non ci ha visto più e ha abbandonato il palco. Il sipario è calato per 10 minuti e quando tutti erano convinti che lo spettacolo non sarebbe più ripreso, Bova e la Francini sono tornati in scena, concludendo "Due", scuri in volto.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X