Scontri con la polizia e guerriglia a Palermo, emesso il daspo per 16 tifosi catanesi

di

PALERMO. Sono scesi dai pullman scortati dalla polizia e si sono scontrati con gli agenti con bastoni e cinture. Una vera e propria sommossa quella dei tifosi catanesi che lo scorso 1 dicembre hanno messo a soqquadro la città di Palermo.

I supporter etnei stavano attraversando viale Regione diretti a Trapani in occasione del derby. Il questore di Palermo, Renato Cortese, ha oggi emesso 16 Daspo nei confronti dei tifosi rossoblu.

Ci sono stati almeno tre episodi di tensione a Palermo quel giorno. All'altezza della rotonda di via Oreto i tifosi sono scesi dai pullman, intralciando per alcuni minuti la circolazione. Poi, di nuovo, all'altezza del sottopassaggio di via Pitrè i tifosi sono scesi nuovamente dai mezzi bloccando il traffico e scontrandosi con gli agenti. Infine altri tafferugli all’altezza dello svincolo di via Belgio.

Per otto tifosi il Daspo è collettivo e durerà cinque anni. In particolare per due di questi, recidivi, il provvedimento si protrarrà per sette e otto anni. Gli altri otto tifosi sono stati invece colpiti da Daspo individuali. Tutti e sedici i supporter sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale, violenza privata, lancio di materiale pericoloso.

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X