NEL CATANESE

La lite in famiglia finisce in tragedia
a Grammichele: anziano accoltella
e uccide uno dei due figli, ferito l'altro

GRAMMICHELE. Tragedia familiare a Grammichele in provincia di Catania.

Un 77enne, Saverio Ansaldi, ha ucciso a coltellate il figlio 46enne Graziano e ha ferito gravemente con la stessa arma un altro figlio, Aurelio, di 43 anni, al culmine di una lite nella loro abitazione di Grammichele, nel Catanese.

Sul posto per le indagini i carabinieri che hanno arrestato l'uomo. L'uomo ferito è stato trasportato in ospedale con l’elisoccorso.

Secondo una prima ricostruzione la lite sarebbe scoppiata in via Riso, nel centro storico della cittadina, nella casa della famiglia Ansaldi, che, come sottolineano i carabinieri che indagano, è 'nota' agli investigatori. Nello scontro violento ha avuto la peggio Graziano Ansaldi, che è morto in casa per le ferite causate dalle coltellate con cui l'ha colpito il padre.

Il fratello della vittima, Aurelio, è stato soccorso e condotto nell'ospedale di Caltagirone. Saverio Ansaldi è stato bloccato dai carabinieri su uno scooter: ai militari avrebbe detto che stava andando in caserma a costituirsi, ammettendo di essere l'autore dell'omicidio e del ferimento dei suoi figli, parlando di una lite. Confessione che gli è valsa l'arresto eseguito dai carabinieri. L'uomo, che aveva delle escoriazioni, è stato medicato in ospedale e poi condotto in caserma per essere sentito dal Pm di turno della Procura di Caltagirone, diretta da Giuseppe Verzera, che coordina le indagini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X