VIA PUCCINI

Sequestro di merce contraffatta a Catania, vigili aggrediti dai venditori ambulanti

di

CATANIA. Sette agenti della polizia municipale di Catania sono stati aggrediti ieri da un gruppo di venditori ambulanti senegalesi abusivi a cui era stata sequestrata della merce contraffatta in vendita nel mercato storico di piazza Carlo Alberto.

Sull'episodio è intervenuto anche il sindaco del capoluogo etneo Enzo Bianco, che ha si è soffermato sul tema dei venditori ambulanti: al mercato di piazza Carlo Alberto, a fronte di circa 800 venditori ambulanti in regola, ve ne sono almeno il doppio sprovvisti di regolare licenza che spesso vendono merce contraffatta.

"Ai Vigili urbani - dice il sindaco Bianco - va il nostro plauso, ma perché certe situazioni non debbano ripetersi, chiediamo alla prefetto Silvana Riccio, che ha già dimostrato di avere una grande sensibilità su questo tema, di sostenere un’azione congiunta nei confronti degli abusivi dei mercati storici. E ci aspettiamo azioni coerenti e forti da parte di tutti".

Solidarietà ai vigili aggrediti anche da parte del segretario generale della Cisl Fp etnea, Armando Coco: "Esprimiamo la solidarietà della Cisl Fp di Catania ai sette agenti della Polizia annonaria aggrediti ieri da un gruppo di ambulanti senegalesi. È l'ulteriore conferma che la Polizia locale rappresenta la prima linea della legalità e della sicurezza nell'intera comunità catanese".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X