TEATRO

Catania, l'appello del sindaco Bianco: "Salvare il Bellini dai tagli alla cultura"

CATANIA. «Non mettiamo il teatro nel calderone dei tagli alla Cultura: sarebbe un suicidio pensare di mettere sulla strada 250 dipendenti regionali in una città come la nostra, senza contare le ricadute pesantissime sul turismo». Lo dice il sindaco di Catania Enzo Bianco a proposito del teatro Bellini.

«Deve essere chiaro che il Teatro Massimo Bellini di Catania, se la Regione continuerà a parlare di tagli, rischia la chiusura e che che 250 dipendenti regionali dovranno essere licenziati, un vero suicidio, considerando anche le ricadute pesantissime su un turismo in forte crescita», aggiunge.

Enzo Bianco, sindaco di Catania e presidente del consiglio d’amministrazione del teatro lirico etneo, ha ricordato inoltre che il Massimo di Catania, al contrario di quello di Palermo, non ha può attingere a finanziamenti statali non possedendo lo status di ente lirico nazionale. Essendo un ente autonomo regionale, dunque, è la Regione il suo principale finanziatore.

«So - ha affermato Bianco - quanto il presidente della Regione Nello Musumeci sia attento e sensibile riguardo alla situazione del Teatro Massimo. Proprio per questo facciamo appello a lui e all’assessore al Turismo Sandro Pappalardo, anche lui catanese, perché intervengano per risolvere questa gravissima situazione».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X