UN CAMPIONE PER AMICO

Catania, quattro campioni dello sport incontrano studenti di elementari e medie

catania, un campione per amico, Adriano Panatta, Andrea Lucchetta, Ciccio Graziani, Jury Chechi, Catania, Sport
un campione per amico

Quattro campioni dello sport, in Piazza Università a Catania, hanno giocato stamane con circa 400 alunni di scuole elementari e medie, in occasione della quarta tappa dell'edizione 2018 di "Banca Generali Un Campione per Amico", organizzata in 10 città italiane per trasmettere i valori positivi dello sport, l'educazione finanziaria per i più piccoli e la solidarietà grazie al progetto 'The Human safety Net Onlus'.

Tanto entusiasmo da parte di giovani e adulti per la presenza alla kermesse - giunta al nono anno consecutivo - di quattro vere e proprie star dello sport: Adriano Panatta, Andrea Lucchetta, Ciccio Graziani e Jury Chechi.

"Siamo ogni anno stupiti, emozionati e felici - ha detto Panatta - di riscontrare tanto entusiasmo e partecipazione, confermato anche qui a Catania tra bambini e adulti, perché la nostra manifestazione non ha un valore esclusivo, bensì è in grado di includere le comunità che incontriamo.

Soddisfazione anche dai vertici di Banca Generali, sponsor per il nono anno consecutivo della manifestazione: "Siamo molto contenti - spiega Corrado Liguori, Area Manager di Banca Generali Private in Sicilia, Campania, Puglia, Molise e Basilicata - per aver portato in Sicilia un evento come 'Banca Generali Un Campione per Amico'. Crediamo fortemente che i valori positivi trasmessi ai giovani da queste quattro leggende azzurre, uniti al nostro impegno per l'educazione finanziaria al fianco di Abi e Feduf, possano aiutare la crescita dei nostri ragazzi e sensibilizzare l'opinione pubblica su temi di grande impatto sociale come quelli promossi da The Human Safety Net, fondazione no profit del Gruppo Generali, che accompagnerà il tour raccogliendo fondi e sensibilizzando il pubblico al progetto "For families" nato per supportare genitori, in situazioni complesse e disagiate, nei confronti dei loro bimbi, cercando di migliorarne l'ambiente di crescita e le prospettive future".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X