NEL CATANESE

Sub disperso in mare al largo di Acitrezza, ricerche sospese per il mare mosso

Il mare mosso e il forte vento non hanno consentito ancora la ripresa delle ricerche, sospese nella tarda mattinata di ieri, di un sub di 56 anni, che si era immerso con le bombole nel mare di Acitrezza, vicino la zona dei Faraglioni, disperso dalla notte precedente. L’allarme è stato lanciato alle 05.30 alla guardia costiera da un amico che non lo hanno visto risalire sulla barca con la quale si erano recati in quella zona di mare. Pare fosse sceso intorno ai 70 metri.

I sommozzatori dei vigili del fuoco di Catania e di Reggio Calabria stanno lavorando a terra sul Gps del proprietario del natante e stanno cercando indizi più approfonditi sullo specchio d’acqua da perlustrare. L’analisi dei dati a disposizione è resa più complessa dalle condizioni di particolare corrente che si sono verificate la notte della scomparsa.

Appena sarà possibile riprendere le ricerche. I sommozzatori dei Vigili del Fuoco si avvarranno del modello Perseus del Remotely operated vehicle (Rov). Un «robot» che può arrivare ad una profondità operativa di 600 metri, dotato di sonar e posizionatore acustico, di due telecamere e di un manipolatore idraulico in grado di effettuare recuperi di persone ed oggetti. Il controllo del Perseus avviene da remoto attraverso un monitor ed un joystick per azionare il manipolatore, posti sull'Unità Navale dei Vigili del Fuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X