Giarre, eletto il Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze

di

Si sono concluse nei giorni scorsi le elezioni, svoltesi nei tre istituti comprensivi di Giarre, per la formazione del Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze composto da 24 studenti delle classi IV e V della scuola primaria e I, II e III della scuola secondaria di primo grado.

L’organismo, frutto di una proficua collaborazione tra l'associazione “Un'altra storia” della zona jonico-etnea (associazione fondata da Rita Borsellino di cui oggi è presidente onoraria), l'Amministrazione comunale giarrese, guidata dal sindaco Angelo D’Anna, il Consiglio comunale presieduto da Francesco Longo e i tre Istituti comprensivi giarresi, guidati dalle dirigenti Maria Novelli (1 IC “Giuseppe Russo”), Rosaria Stella Cardillo (2 IC “San Giovanni Bosco”) e Rossana Maletta (3 IC “Macherione”) è stato istituzionalizzato e rinnovato a seguito approvazione dello specifico regolamento approvato dal Consiglio con la delibera n. 116 del 30/11/2018.

Le “elezioni” sono state curate direttamente dai tre Istituti comprensivi, che  preliminarmente hanno sensibilizzato con incontri specifici  i circa 1500 “elettori” all'uso degli  strumenti della democrazia.

I ragazzi eletti (12 della scuola primaria e 12 della scuola secondaria di primo grado), il cui ruolo durerà due anni scolastici, assisteranno all'apertura del Consiglio comunale di lunedì 28 maggio alle ore 11.00 e dopo l'appello, si provvederà al loro insediamento.

Successivamente, con apposita convocazione del sindaco, il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze sarà chiamato ad eleggere il sindaco dei Ragazzi, da scegliere tra i 24 consiglieri eletti.

I baby consiglieri eletti risultano essere:

I ISTITUTO COMPRENSIVO
Scuola Primaria: Battiato Desiree, Longo Ruggero, Morales Giulia, Cascio Giada
Scuola Secondaria: Cantarella Roberta, Russo Sofia, Emanuela Asia, Patane’ Diego

II ISTITUTO COMPRENSIVO
Scuola Primaria: Fichera Luca, Parisi Mattia, Nicotra Giulia, Russo Martina
Scuola Secondaria : Torrisi Francesca, Cardile Antonino, Grasso Francesca, Di Natale Marta

III ISTITUTO COMPRENSIVO
Scuola Primaria: Drago Roberto Sveva  L. Di Pino Manuel, Proietto Laura
Scuola Secondaria: Imbrogiano Mattia, Leanza Giovanni, Tropea Zoe, Ruello Elena

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco D’Anna e dall’assessore alle Politiche Scolastiche Vincenza Rosano che hanno così commentato: "L'Amministrazione comunale ringrazia gli Istituti comprensivi di Giarre e le relative dirigenti scolastiche per aver accolto l'opportunità offerta dal nuovo Regolamento esitato dal nostro Consiglio Comunale lo scorso anno e aver voluto quindi fornire ai propri alunni una sperimentazione delle regole della Democrazia partecipata".

"Le ragazze e i ragazzi protagonisti per migliorare la qualità della vita della comunità giarrese". Potrebbe essere questa la frase che sintetizza il significato del progetto per la costituzione del Consiglio comunale dei Ragazzi. Ben 1500 allievi sono stati impegnati per mesi nei "Cantieri delle idee”, dove liberamente hanno espresso analisi e proposte mirate a rendere più vivibile la città con riferimento a 5 aree tematiche: territorio e ambiente, formazione e cultura, associazionismo e solidarietà, sport, giochi e tempo libero, vita democratica e convivenza civile.

Spiega la professoressa Luisa Leotta, portavoce di “Un'altra storia” della zona jonico-etnea: "Il percorso rappresenta un modo per arricchire la democrazia con la partecipazione e contribuire all'acquisizione di consapevolezza nel costruire il bene comune. Esso intende essere, inoltre, un punto di riferimento per favorire un rapporto interattivo tra cittadini che  si auto organizzano e chi governa a livello istituzionale, per sperimentare modelli di amministrazione condivisa di beni che appartengono all'intera cittadinanza locale".

Il percorso riprenderà a settembre con l'elezione del sindaco e delle commissioni tematiche, mentre i Cantieri delle Idee proseguiranno la loro attività in rapporto continuativo col Consiglio dei Ragazzi . Il sindaco assolverà prioritariamente alla funzione di “garante” dell' intero itinerario, di coordinatore dell’attività consiliare ed amministrativa e di rappresentanza.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X