LAVORO

Scoperta una dipendente in nero in un negozio di Catania

lavoro nero catania, Catania, Cronaca
Catania

Assunta in nero dal 2009, senza una retribuzione fissa, con pagamenti che venivano versati «al bisogno» e con turni lavorativi previsti per tutti i giorni feriali della settimana. E’ la condizione nella quale la Polizia di Catania ha trovato una dipendente di un negozio di Corso Italia.

I controlli, degli agenti del Commissariato Borgo-Ognina, sono stati disposti per contrastare il fenomeno dello sfruttamento del lavoro subordinato e le violazioni in materia di salubrità e sicurezza sui luoghi di lavoro.

La Polizia di Stato informerà dell’accaduto l’Ispettorato del lavoro. Nel negozio gli agenti hanno anche riscontrato numerose criticità legate alla salubrità e sicurezza sul lavoro: notevole sporcizia, un impianto elettrico non a norma, la mancanza di attestato professionale, ostacoli sulle vie d’uscita, scarsa manutenzione, mancanza di spogliatoi e di estintori.

L’uomo è stato denunciato per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la propria natura perché teneva una tartaruga d’acqua in condizioni incompatibili con la propria natura e tali da determinarne gravi sofferenze. Per quanto di competenza saranno informati gli organi preposti ad adottare gli ulteriori ed eventuali provvedimenti sanzionatori con particolare riferimento all’Ispettorato del lavoro, Asp Spresal e polizia locale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X