Rifiuti lanciati dall'auto o abbandonati per strada: a Mascali telecamere contro chi sporca

di

Immortalati dalla telecamere di video sorveglianza comunali di Mascali vengono multati perché abbandonano rifiuti ingombranti o lanciano i sacchetti dalle automobili.

L’amministrazione comunale di Mascali sta così contrastando il fenomeno delle micro discariche disseminate nel territorio comunale.

Le telecamere in un caso hanno registrato i movimenti di un cittadino che ha lanciato il sacchetto dall’automobile, nella trafficata via Amato a Fondachello. In un’altra circostanza, sempre a Fondachello, due giovani sono stati invece immortalati dalle telecamere mentre scendevano al volo dall’auto, depositando i loro rifiuti indifferenziati all’interno di un bidone condominiale per la differenziata. In un altro caso, un uomo è stato ripreso dai dispositivi mobili in via Pietralonga mentre fermava la propria auto al centro della carreggiata, liberandosi poi di un sacco pieno di rifiuti abbandonato sul ciglio. In via Domenico Nicolosi a Nunziata di Mascali, un altro cittadino è stato “beccato” dalle telecamere mentre depositava sul ciglio della strada una quantità smisurata di rifiuti, svuotando l’intero bagagliaio della propria automobile.

Le telecamere attivate in diverse aree del territorio comunale hanno inconfutabilmente ripreso numerosi cittadini che abbandonano i rifiuti per strada, creando micro discariche.

Il sindaco Luigi Messina è soddisfatto dei risultati: “Con questa nuova certosina operazione in sinergia con la nostra polizia abbiamo finalmente stretto il cerchio attorno a quelle persone incivili, oltre che irresponsabili, che non vogliono rispettare le regole della civile convivenza, danneggiando tutta la città”.

Le telecamere mobili sono state piazzate vicino ai punti più sensibili, in periferia o nelle strade più buie e meno frequentate. In questo modo vengono registrati gli spostamenti e movimenti di chi scarica abusivamente ogni tipo di rifiuto per strada, a ridosso di marciapiedi e in prossimità di aree a verde pubbliche, ma soprattutto sono visualizzate le targhe dei mezzi utilizzati. Le riprese video, ora al vaglio dagli agenti della polizia municipale e consentiranno di individuare con precisione gli esatti responsabili che saranno sanzionati.

Il sindaco Luigi Messina che segue costantemente da vicino l’attività di controllo e rilancia: “Tutti insieme dobbiamo continuare a lottare per il successo della raccolta differenziata e per avere un ambiente più pulito e accogliente”.

L’assessore Cardillo, commentando l’esito di una intensa attività di controllo del territorio affidata ad una task-force coordinata dal comandante della Polizia Municipale Salvatore Pariti, attraverso l’impiego di telecamere mobili, afferma che “tale iniziativa ha consentito di immortalare diversi incivili mentre depositavano illegalmente quantità smisurate di rifiuti di ogni tipo su marciapiedi e strade, deturpando il decoro cittadino e minando l’efficienza della raccolta differenziata”.

L’assessore comunale all’Ecologia Alberto Cardillo ha evidenziato anche: “I risultati conseguiti con la raccolta differenziata che, nonostante gli atti di inciviltà diffusa, continua registrare performance incoraggianti, specie dopo l’inizio del porta a porta su tutto il territorio comunale. Purtroppo – conclude Cardillo - alcuni incivili continuano ad insozzare le nostre strade, ma questi devono capire che la ‘pacchia’ è finita”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X