CARABINIERI

"Tentati abusi e maltrattamenti in famiglia", un arresto a Ramacca

di

Avrebbe tentato più volte di abusare della figlia diciannovenne della sua convivente e avrebbe picchiato la donna e i suoi tre figli minori. I carabinieri della stazione di Ramacca hanno arrestato un 38enne di origini romene, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Caltagirone, per i reati di maltrattamenti in famiglia, tentata violenza sessuale, atti sessuali e lesioni personali aggravate.

Tutto è iniziato nel 2008 quando la donna, anche lei romena, già con tre figli, avuti da una precedente relazione, si è innamorata del connazionale. Il suo compagno non solo avrebbe più volte vessato la donna, ma anche i suoi tre figli con percosse, ingiurie e minacce.

Lo scorso 7 giugno l’uomo sarebbe entrato nella stanza della la figlia 19enne della donna e con la forza avrebbe tentato di violentarla. La ragazza si è opposta con forza e ha urlato. L’uomo, il pomeriggio  del giorno seguente, avrebbe fatto salire con la forza la ragazza sulla sua autovettura per condurla in un casolare abbandonato nelle campagne di Mineo, dove avrebbe iniziato a toccarla nelle parti intime tentando per l’ennesima di violentarla.

La vittima, approfittando di un attimo di distrazione dell’uomo, riuscì a fuggire per le campagne circostanti raggiungendo la strada provinciale luogo la quale ha trovato assistenza da parte di un uomo e una donna che con la loro auto l’hanno accompagnata alla caserma dei carabinieri di Ramacca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X