FINANZA

Sette chili di marijuana in un bagaglio, arrestata una nigeriana a Catania

di

I finanzieri del comando provinciale di Catania, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di contrasto ai traffici illeciti realizzati lungo le rotabili e nei punti di maggiore afflusso di persone nel capoluogo etneo, hanno arrestato una donna nigeriana che, passeggera di un autobus di linea proveniente da Roma, trasportava nel proprio bagaglio 7 chili di marijuana.

In particolare, i militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Catania, in stretta collaborazione con il Servizio Centrale di Investigazione sulla Criminalità Organizzata (S.C.I.C.O.) di Roma e con l’ausilio delle unità cinofile del Gruppo di Catania, al momento dell’arrivo dell’autobus nella stazione del capoluogo etneo, hanno sottoposto a controllo i bagagli dei passeggeri. Nel corso dell’ispezione, i cani antidroga hanno segnalato il bagaglio della donna, la quale, da subito, ha mostrato ai Finanzieri chiari segni di nervosismo.

La successiva apertura del trolley, infatti, ha consentito alle Fiamme Gialle di rinvenire 2 pacchetti e 3 voluminosi sacchi neri al cui interno era sigillato, sottovuoto, l’intero carico di sostanza stupefacente. L’interno del bagaglio e la parte esterna dei sacchi erano stati cosparsi di borotalco, ciò nella vana speranza di confondere il fiuto dei cani antidroga, dimostratisi però infallibili.

La marijuana sequestrata, destinata presumibilmente al mercato etneo, avrebbe fruttato, nella vendita al dettaglio, oltre 40.000 euro. La donna è stata arrestata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X