Taranta Fest 2018, le foto della trasferta a Budapest: nuova tappa a Zafferana Etnea

di

Hanno portato il calore tipico della cultura mediterranea a Budapest, in Ungheria e adesso si ritroveranno martedì 31 luglio in piazza Umberto I a Zafferana Etnea. Sono i protagonisti della 13esima edizione del Taranta Fest, il festival di promozione e valorizzazione del folk siciliano e del Sud Italia.

Fra gli artisti, anche il cantautore messinese Mimì Sterrantino, le cantautrici ennesi Francesca Incudine e Roberta Gulisano e la folk singer palermitana Valentina Balistreri.

I giovani musicisti siciliani sono in tutto 12, tutti under 35, i quali hanno potuto sfruttare questa opportunità estera grazie al bando della Siae “Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura” vinto, per la sezione live internazionali, dall’associazione etnea Il Tamburo di Aci, che si occupa della promozione delle tradizioni musicali siciliane e del sud Italia.

Davide Urso, musicista folk affermato e presidente dell’associazione Il tamburo di Aci, ha così commentato: «L’esperienza in Ungheria è stata eccezionale perché i ragazzi si sono scambiati musica, idee, energia, è stato un confronto artistico-musicale molto bello. Abbiamo scelto l’Ungheria perché ci sono realtà associative che promuovono la cultura italiana, come l’associazione ViviBudapest formata da ungheresi appassionati di culture italiane».

La tappa siciliana del Taranta Fest si svolgerà il 31 luglio in piazza Umberto I a Zafferana Etnea.

Si comincia presto, alle 19.30 con il racconto del progetto e dell’esperienza magiara; alle 20 suonerà Roberta Gulisano; alle 20.45 sarà la volta di Francesca Incudine; alle 21.30 segue il concerto di Valentina Balistreri.

Ultimo live, alle 22.15, quello con Mimì Sterrantino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X