NEL CATANESE

Incidente sulla statale a Belpasso, si schianta con la moto: muore un giovane di Paternò

di
incidente belpasso, Catania, Cronaca
Federico Del Popolo

Ancora sangue sulle strade siciliane. Tragico incidente stradale autonomo ieri sera intorno alle 20.30, lungo strada statale 121, non lontano dal centro commerciale Etnapolis. La vittima è un centauro, Federico Del Popolo di 23 anni di Paternò.

Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, il ragazzo era a bordo della sua Honda SH 300 e avrebbe perso il controllo schiantandosi contro un guard rail che separa le due corsie. L’incidente è avvenuto vicino all’area di servizio Esso.

Sul posto carabinieri, che hanno effettuato i rilievi del caso  per cercare di capire come il giovane possa aver perso il controllo  dello scooter.

Federico Del Popolo era un appassionato di due ruote, ma era anche un giovane prudente e con la testa sulle spalle, quindi appare difficile addebitare solo all'alta velocità le possibile cause dell'incidente.

La notizia si è sparsa velocemente a Paternò. Su Facebook gli amici increduli hanno espresso il loro cordoglio e ricordano Federico.

Antonio scrive: “Ancora non ci credo. No. Non ci posso credere che il destino ha deciso di strapparti alla vita così presto. Non si può accettare una tragedia del genere.NO. Credimi amico mio. Non ho parole. Erano poche le persone come te, un ragazzo buono. Bravo amico con tutti, educatissimo. Sempre disponibile e col sorriso sulle labbra. Ricordo quando ogni tanto ci venivi a trovare all'officina da Alfio e parlavamo ore e ore di macchine, motori elaborazioni e ti facevo 3000 domande perché la passione e tanta d'altronde era il tuo mestiere. Non ci vedevamo spesso perché tu eri sempre in officina ed io sempre a lavoro, ma quella volta che succedeva ci facevamo una festa e ci usciva sempre qualcosa al bar. Non posso dirti altro che riposa in pace amico mio e veglia su tutti e su tutte le persone a te più care. Buon viaggio amico mio”.

Antonino, sconvolto, scrive nel suo profilo Facebook: “Fino a poco fa insieme a parlare della nostra passione e ora non ci sei più. Riposa in pace grande amico mio mancherai a tutti”. Anche Giuseppe commenta. “Ieri sei stato 10 secondi con me. E oggi non ci sei più che vita. Ragazzo educatissimo, senza parole”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X