CARABINIERI

Rischia di annegare in auto a Castel di Iudica, salvato con un escavatore

di

Ha rischiato di annegare nella sua autovettura, travolta dall'acqua del torrente Sbardasino esondato per le abbondanti precipitazioni. Ieri pomeriggio i carabinieri, su richiesta telefonica di alcuni automobilisti, sono intervenuti in soccorso di un 60enne di Castel di Iudica.

L'uomo stava transitando con la propria autovettura al chilometro 5+500 della ss 288, quando a causa della violenta perturbazione che ha colpito la zona di Ramacca, è stato investito da un fiume di acqua e fango, creatosi per l’esondazione del torrente Sbardasino, finendo fuori strada.

Il livello dell'acqua è salito a tal punto che l'uomo rischiava di annegare: così i militari sono intervenuti bloccando un escavatore transitante su quella strada, dopo essere saliti a bordo del mezzo si sono avvicinati all'autovettura del 60enne e gli hanno cinto una corda alla vita per poi issarlo sull'escavatore e portarlo in salvo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X