SAN CRISTOFORO

Catania, due pregiudicati arrestati per tentato omicidio e porto illegale di armi

di

Due persone sono state arrestate dalla polizia di Stato, a Catania, con l'accusa di tentato omicidio aggravato e di detenzione e porto illegale di arma comune da sparo. Si tratta di due pregiudicati, Giuseppe Censabella di 39 anni e Alessandro Scalia di 40. La misura cautelare è stata emessa al termine delle indagini avviate lo scorso 4 settembre dopo alcuni spari nel rione di San Cristoforo.

Dai controlli della polizia è emerso che la porta d’ingresso di un’abitazione, ubicata a piano terra, era stata bersaglio di numerosi colpi d’arma da fuoco. In quello stesso luogo, nel tardo pomeriggio, vi era stata un'accesa lite per motivi personali, tra una donna e la figlia di Giuseppe Censabella. Quest'ultimo si era fatto accompagnare in scooter da Alessandro Scalia e, dopo la violenta lite con il proprietario dell’abitazione, che aveva spalleggiato la donna, Censabella ha deciso di allontanarsi per prendere un bastone e tornare cercando di picchiare l'uomo.

Non riuscendo nell'intento, l'uomo ha minacciato di tornare presto con una pistola e così poi è avvenuto; dopo poco ha sparato otto colpi d’arma da fuoco verso la porta dell’abitazione, non riuscendo nell’intento di colpire le vittime che si sono rifugiate a casa chiudendo le imposte.

Gli arrestati si trovano adesso rinchiusi presso la casa circondariale di Catania - piazza Lanza a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X