CARABINIERI

Vuole i soldi per comprare la droga e minaccia di morte i genitori: arrestato a Giarre

di

Da dieci anni un giovane vessava i genitori pretendendo soldi per comprare la droga a Giarre. I carabinieri hanno arrestato nella flagranza un ventinovenne accusato di estorsione e maltrattamenti in famiglia. Il figlio pretendeva dal padre pensionato e dalla madre, una casalinga occupata saltuariamente come collaboratrice domestica, che gli garantissero il denaro per acquistare gli stupefacenti.

La scorsa notte il ventinovenne è andato due volte a bussare a casa dei genitori per chiedere altro denaro. I genitori hanno negato i soldi al figlio, scatenando una violenta reazione culminate nelle minacce di morte. La madre, mentre il marito litigava con il figlio, ha chiesto aiuto al 112.

I militari sono intervenuti nell’abitazione e hanno constatato come il giovane, anche in presenza dei carabinieri, continuasse a minacciarli rivolgendosi alle forze dell'ordine dicendo: «È meglio che mi arrestate perché allora sarete costretti a tornare». L’arrestato è stato portato nel carcere Piazza Lanza di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X