CARABINIERI

Calci, pugni e minacce di morte alla moglie per gelosia: arrestato 51enne a Sant'Alfio

di

L'ha presa a calci e pugni, l'ha costretta ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà minacciandola di morte. Alla fine, la vittima, una donna di Sant'Alfio ha trovato il coraggio di denunciare il compagno geloso e violento. Da gennaio scorso l'uomo P.G., di anni 51, ha picchiato la donna e l'ha isolata da amici e parenti.

L'uomo è stato arrestato per  maltrattamenti contro familiari, violenza sessuale continuata ed aggravata e lesioni personali aggravate. Dalle indagini è emerso che l'uomo ha costretto la donna a patire dal gennaio di quest’anno ad oggi una vera e propria via crucis.

Il marito, accecato da una gelosia morbosa ha preso a calci e pugni la donna ferendola più volte per soggiogarla al suo volere. L'ha persino costretta ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà  sotto minaccia di morte dicendole "ti infilo una pistola in bocca e t’ammazzo".

La donna ha trovato la forza di denunciare il marito ai carabinieri, fornendo agli inquirenti tutti quegli elementi che, opportunamente riscontrati, hanno configurato un quadro probatorio.

L’uomo è stato portato nel carcere Piazza Lanza di Catania.

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X