MAFIA

Estorsioni a imprenditori di Belpasso: il Comune si costituisce parte civile al processo

Il Comune di Belpasso è stato ammesso come parte civile nel corso dell’ultima udienza, svoltasi ieri, del processo che si sta celebrando innanzi al Tribunale Penale di Catania e che riguarda le estorsioni da parte del clan Santapaola-Ercolano a imprenditori del paese. Lo rende noto la stessa amministrazione. La prossima udienza è stata fissata per il 28 marzo del 2019.

«Tra le prime decisioni che abbiamo preso appena insediati - commenta il sindaco Daniele Motta - c'è stata quella di costituirci parte civile in tutti i processi per mafia che investono il nostro territorio e i cittadini di Belpasso. Lo riteniamo un atto dovuto. Nulla di speciale o eroico perché il richiamo e la ricerca della legalità non rappresentano fatti speciali, ma rientrano nella normalità delle cose».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X