POLIZIA

Aggredisce a colpi di forbici il fratello durante una lite a Catania, arrestato

di

Lite a colpi di forbici tra due fratelli nel quartiere Piccanello a Catania. La polizia ha arrestato M.C., di 50 anni, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

Gli agenti delle volanti sono arrivate nell'appartamento grazie ad una segnalazione di un  lite in famiglia con una persona armata di coltello. All'interno i poliziotti hanno trovato due uomini a terra, uno con il volto tumefatto e una ferita sullo zigomo destro e l’altro con ferite sanguinanti al braccio destro e alla mano destra.

Secondo quanto ricostruito M. C. sarebbe entrato all’interno dell’abitazione in preda all’ira, brandendo una forbice avrebbe più volte colpito più volte il fratello alle braccia, che si è difeso e ha colpito l’aggressore al volto, ferendolo allo zigomo destro.

Presente anche l’anziana madre dei due che a sua volta era stata colpita con calci e pugni dal figlio cinquantenne.

L’uomo, nonostante la presenza degli agenti di polizia, che nel frattempo lo avevano bloccato, ha continuato a minacciare di morte il fratello dicendo: “Tanto ti ammazzo”.

Il cinquantenne, nel mese di ottobre dello scorso anno, tentò di aggredire la madre e il fratello sempre utilizzando delle forbici.

Su disposizione del pm di turno è stato portato nel carcere Piazza Lanza, in attesa dell'udienza di convalida.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X