POLIZIA

Rapina in banca a Catania, 4 quattro arresti in flagranza di reato

È stata sventata una rapina dagli agenti delle volanti e della squadra mobile a un istituto bancario di via Giacomo Leopardi. Sono stati arrestati  Antonino Vinci, di 19 anni,  Davide Junior Piacente, di 30 anni e Mario Cici, di 25 anni insieme a loro Stefano Platania, di 21 anni,  indagati per il reato di rapina aggravata in concorso ai danni della Banca Credem.

L’allarme è stato diramato intorno alle 15.55, quando la sala operativa della questura ha diffuso una nota radio nella quale era segnalata una rapina in corso presso la filiale dell'istituto di credito Credem di Via Giacomo Leopardi. Sul posto sono giunti sul posto diversi equipaggi della squadra mobile e dell'ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico.

I poliziotti  non appena hanno raggiunto l’esterno dell’istituto di credito, si sono messi alla ricerca di persone che potessero fare da “palo”, senza notare nessuno.

Giunti dinnanzi alla porta a bussola, si sono trovati difronte due uomini, uno dell'apparente età di 50 anni circa e l'altro più giovane entrambi vestiti in modo elegante, che da dietro il vetro blindato, gesticolando, hanno fatto segno che andava tutto bene. Gli agenti non fidandosi delle rassicurazioni hanno intimato di sbloccare l'ingresso per poter accedere all’interno.

Dopo un un attimo di esitazione, i due uomini si sono diretti dietro al banco e hanno permesso agli agenti di entrare. All’interno dell’istituto di credito, i poliziotti hanno immediatamente individuato, tra i presenti, un uomo vestito con tuta da meccanico, Davide Junior Piacente, che tentava di “passare inosservato”.

Nel contempo, il personale della squadra mobile, sopraggiunto sul posto, ha appurato che il giovane ben vestito presentatosi insieme al cinquantenne, poi risultato essere il direttore della filiale, dopo averlo minacciato, era riuscito ad allontanarsi. Gli agenti della squadra mobile hanno subito fornito le descrizioni del soggetto agli altri equipaggi che già avevano “cinturato” la zona.

Dopo pochi muniti, un equipaggio della squadra antirapine ha individuato in via Santangelo Fulci un uomo con occhiali da vista, capelli corti chiari, vestito di scuro che camminava frettolosamente. Era lui il quarto rapinatore che era appena riuscito a dileguarsi abilmente dalla Credem. È stato subito bloccato e perquisito: addosso gli è stata trovata la somma di  3.100 euro.

I rapinatori sono stati arrestati e condotti in questura da dove sono stati portati nel carcere Piazza Lanza, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X