LO SCORSO 7 GIUGNO

Bronte, karateka mette ko un maresciallo

Resistenza a pubblico ufficiale e lesioni pluri aggravate. Sono i reati contestati a Daniele Saitta, 23 anni di Bronte, giovane esperto in arti marziali, arrestato dai carabinieri della compagnia di Randazzo. Il ragazzo sarebbe stato l’autore dell’aggressione al comandante della stazione carabinieri di Bronte.

I fatti di cui è accusato Saitta si sono verificati lo scorso 7 giugno in via Santi. Una pattuglia del locale comando stazione ha eseguito un controllo nei confronti dell’indagato, mentre quest’ultimo si trovava alla guida di una Smart Roadster, con a bordo altri tre passeggeri.

I militari durante il controllo hanno notato sull’autovettura un bilancino elettronico di precisione, utilizzato dagli spacciatori per suddividere la droga. Da qui la decisione dei carabinieri di procedere alla perquisizione personale dell’indagato.

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X