OPERAZIONE CITTÀ BLINDATA

Mafia a Biancavilla, tra gli arrestati anche l'ex sindaco Marcello Merlo

Arresti Biancavilla, mafia catania, Catania, Cronaca

C'è anche l'ex sindaco di Biancavilla, Marcello Merlo, di 59 anni, tra gli arrestati dell'operazione 'Città blindata' della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Catania. E' stato in carica, in quota area del centrosinistra, dal settembre del 1993 al maggio del 1994. E' indagato per associazione mafiosa ed è stato arrestato dalla squadra mobile della Questura.

Con il fratello Massimo, di 47 anni, è ritenuto ai vertici del gruppo 'Merlo' che, secondo l'accusa, dal 2016 sarebbe confluito nella cosca Tomasello-Mazzaglia-Toscano legata alla 'famiglia' Santapaola-Ercolano ai vertici di Cosa nostra etnea.
Massimo Merlo, fratello dell'ex sindaco, è stato arrestato il 2 dicembre del 2016, dalla squadra mobile e da agenti del commissariato di Adrano nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Maurizio Maccarrone, 43 anni, assassinato il 4 novembre del 2014 davanti casa sua, ad Adrano. Secondo l'accusa sarebbe il mandante del delitto passionale: la vittima aveva avuto un relazione con l'ex fidanzata di Massimo Merlo.

Sul blitz arriva il commento dell'attuale sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno: "Il mio plauso e la mia gratitudine al lavoro svolto dalle Forze dell'Ordine e dalla Procura di Catania guidata da Carmelo Zuccaro. L'operazione 'Città blindata' è anche un richiamo, per nulla scontato, a non abbassare mai la guardia nei confronti di una criminalità organizzata che sbatterà sempre contro un apparato investigativo di altissimo livello e sulla determinazione della gente perbene".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X