stampa
Dimensione testo

Depuratore di Mascali verso il potenziamento

Un investimento per l’ambiente di 23 milioni e mezzo di euro

MASCALI. Approntati ed esaminati con esito positivo, nel corso di un incontro svoltosi nella sede del Consorzio di depurazione dei liquami, tra i rappresentanti dell’Ente consortile, i sindaci dei comuni consorziati (Giarre, Riposto, Mascali, Fiumefreddo di Sicilia e Sant’Alfio) e il direttore tecnico dell’Ato Idrico Catania, Laura Ciravolo, le attività progettuali avviate a seguito della delibera del Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) relativa ad un finanziamento pari a 23,5 milioni di euro per lavori di ammodernamento del depuratore consortile di Sant’Anna e di completamento della rete idrica e fognaria del comune di Mascali.


A rassicurare i presenti sul positivo procedimento dell’iter burocratico e amministrativo per l’assegnazione dei fondi comunitari, che tra giugno e settembre 2013 porteranno all’avvio dei lavori, la Ciravolo che spiega: “Il progetto unitario riguarda nello specifico la realizzazione del terzo modulo, della condotta sottomarina, di una vasca di compensazione e di un ulteriore macchinario per ridurre il volume dei fanghi prodotti. Entro le prossime settimane saranno firmati, a Palermo, gli Accordi di programma quadro che formalizzeranno l’assegnazione dei fondi. Fissata per il 18 dicembre prossimo la gara per l’affidamento del progetto”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X