stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Coppa Len di pallanuoto Geymonat, missione compiuta

Coppa Len di pallanuoto Geymonat, missione compiuta

Anche se con qualche affanno (due sconfitte con Uralocka e Widex), successi a spese di Union St Bruno, Izmailovo e Liverpool
Catania, Archivio

CATANIA. Missione compiuta. Anche se con qualche affanno, di certo non previsto alla vigilia. Le due sconfitte con Uralocka e Widex - che hanno fatto seguito ai primi due successi con Union St Bruno e Izmailovo in rimonta - non hanno spaventato l'Orizzonte Catania. Che ieri ha battuto il City of Liverpool nella sfida decisiva per il Girone B di Bordeaux, conquistando l'accesso ai quarti di finale di Coppa Len.
Le catanesi si sono imposte con un largo 15-6, grazie alla cinquina di Arianna Garibotti, alla tripletta di Federica Radicchi, alle doppiette di Rosaria Aiello, Filomena Dursi e Dominique Perreault, e alla rete della giovane Sofia Lombardo.
La Geymonat archivia così il primo impegno europeo della stagione. Per le etnee il bilancio è agrodolce. Il dominio sulle avversarie non c'è stato. La squadra, rimaneggiata per le assenze di Maddalena Musumeci e Claudia Marletta, ha avuto delle difficoltà nella seconda giornata, quando le energie sono venute a mancare a complice il calendario molto fitto. Passare con il quarto ed ultimo posto (nove punti), alle spalle di Uralocka (12), Izmailovo e Widex Gouda (10) non era l'obiettivo definito, ma in ogni caso da qui al quarto di finale contro lo Shturm, che ha vinto il Girone A, c'è tutto il tempo per correggere i difetti e migliorare un gruppo che ha già sorpreso con la positiva partenza in campionato. "Sapevamo - dice Martina Miceli - che in questo girone avremmo potuto correre qualche rischio, essendo venute in undici, compreso i due portieri. E' normale che con qualche espulsione per limite falli, sia saltato qualche meccanismo. Le sconfitte ci saranno utili per la nostra crescita. Meglio essere arrivate quarte e affrontare lo Shturm, così capiremo subito se potremo andare avanti o dovremo concentrarci sugli altri obiettivi stagionali. Sottolineo, intanto, la crescita di Lombardo e Alessandra Musumeci".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X