Catania, inchiesta sui lavori della metro: 10 rinviati a giudizio

Catania, Archivio

CATANIA.  Comincerà il prossimo 10 novembre davanti la seconda sezione penale del Tribunale di Catania  il processo ai 10 imputati dell'inchiesta sui lavori dei tratti Borgo-Nesima e Giovanni XXIII-Stesicoro della metropolitana. Lo ha deciso il Gip Maria Paola Cosentino, accogliendo la richiesta dei sostituti procuratori Agata Santonocito e Antonino Fanara.   
 Dall'inchiesta era state già stralciate le posizioni dell'imprenditore Enrico Maltauro, coinvolto nelle indagini su Expo 2015, e Giuseppe Chiofalo, ex capo della segreteria tecnica del sottosegretario ai Trasporti Raffaele Gentile. Gli atti erano stati trasferiti a Messina per competenza.    
La Procura di Catania aveva chiesto il rinvio a giudizio per 12 indagati. Informazioni di garanzia erano state notificate, il 16 ottobre del 2012, a responsabili dell'impresa Sigenco, partecipe del consorzio Uniter, funzionari della Ferrovia Circumetnea e del ministero del Lavoro e privati professionisti. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono truffa aggravata, falso e frode nelle pubbliche forniture e due casi di corruzione. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X