stampa
Dimensione testo

Il giorno delle Forze Armate, la cerimonia a Riposto

di
4 NOVEMBRE

“Se oggi c’è una integrità, un unico pensiero, se c’è un attaccamento alla Patria, tutto ciò lo dobbiamo a chi ha sacrificato la propria vita per l’unità e la libertà del nostro Paese. Il giorno in cui rinnoviamo il nostro sostegno e la nostra gratitudine alle Forze Armate, per la loro dedizione in Italia e all’estero. La giornata di oggi ha quindi il significato di non dimenticare, di conoscere la storia per meglio interpretare il presente e programmare il futuro. Oggi deve venire da voi giovani generazioni lo spirito per la rinascita di questo Paese”.

Queste le parole del sindaco di Riposto, Enzo Caragliano, poco fa nel suo intervento in occasione della solenne cerimonia di celebrazione della Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate (101 anniversario della vittoria).

Dopo la deposizione di una corona di alloro alla lapide lignea con i nomi dei Caduti ripostesi, collocata nell’androne del Municipio e la Celebrazione Eucaristica nella basilica di San Pietro, in suffragio dei Caduti di tutte le guerre, ha avuto luogo la deposizione della corona di alloro al monumento ai Caduti di villa Pantano.

Presenti il sindaco Enzo Caragliano con l’amministrazione, il presidente del Consiglio, Rosario Cerra, consiglieri comunali e le autorità miliari del territorio. Alla cerimonia ha preso parte una nutrita rappresentanza di studenti delle scuole elementari del territorio ripostese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X