stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il giorno del derby fra le siciliane di serie B, per Trapani e Catania in palio punti pesanti
CALCIO

Il giorno del derby fra le siciliane di serie B, per Trapani e Catania in palio punti pesanti

Scozzarella e Nadarevic i dubbi di Boscaglia: «Una festa dello sport e della Sicilia. Rosina? Abbiamo studiato come fermarlo»

TRAPANI. Roberto Boscaglia li ha convocati entrambi, ma scuote la testa alla domanda circa la possibilità che sia il regista Matteo Scozzarella che l'esterno Enis Nadarevic possano essere tutti e due in campo per il derby con il Catania, che il Trapani disputerà oggi al Provinciale con fischio d'inizio alle 12.30, in un orario inedito almeno quanto il confronto tra granata e rossazzurri che mai si sono incontrati tra i cadetti. «Scozzarella ha un problema fisico più serio ed è fortemente in dubbio - afferma il tecnico granata - Nelle prossime ore, tuttavia, valuteremo le sue condizioni, al pari di quelle di Nadarevic e, quindi, decideremo di conseguenza».

Il tecnico non sembra fare pretattica né tantomeno recitare la parte dello sconsolato. «Indipendentemente dallo schieramento che andremo ad attuare - dichiara, infatti - dobbiamo avere un atteggiamento positivo, aggressivo, attento ed equilibrato. Dobbiamo fare una partita importante, sia sotto l'aspetto fisico e atletico che sotto quello tattico».

Nell’elenco dei convocati, oltre al lungodegente Antimo Iunco, non figurano il difensore bulgaro Pavel Vidanov che non ce l’ha fatta a smaltire l’infortunio subìto a Frosinone, e il nazionale Under 20 Mattia Aramu, squalificato per un turno.

SANNINO RECUPERA ALMIRON E BLUFFA: "i FAVORITI? LORO...". Peppe Sannino recupera alla vigilia del derby Sergio Almiron. Assente da un mese e mezzo, provato in settimana in varie zone del campo, il tecnico rossazzurro potrebbe schierarlo addirittura come supporto dell'unica punta centrale, che dovrebbe essere Leto, nel 4-4-1-1. Il centrocampista argentino nello scatto breve, che unisce all'ottimo controllo, è quasi inarrestabile e potrebbe creare superiorità numerica, oltre che essere prezioso suggeritore. Poco più dietro i «pendolini» Martinho e Rosina garantiscono copertura totale sulle corsie esterne e, al contempo, capacità di incunearsi nell'area di rigore avversaria. «Sono contento per Almiron, che ha sofferto molto per la sua assenza: avrebbe voluto dare sempre il suo contributo, adesso sta cercando la condizione migliore per poterci dare una mano», ha sottolineato Sannino nella conferenza pre partita.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X