stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Catania: rossazzurri a riposo, dirigenti al lavoro
LEGAPRO

Catania: rossazzurri a riposo, dirigenti al lavoro

di

CATANIA. Squadra a riposo, dirigenti a lavoro. Bonanno, Pitino e Ferrigno stanno affilando le armi in vista dell' apertura delle liste di trasferimento. Almeno un atleta in arrivo per ogni reparto, altrettanti in uscita, possibilmente, con la formula del prestito con diritto di riscatto, perché non c' è grande possibilità di far girare moneta contante.

Nell'organico del Catania c'era un punto di debolezza sulla corsia di destra della difesa. Prima Garufo e poi Parisi, quest' ultimo bloccato da un infortunio, non avevano pienamente convinto. Nelle ultime partite Garufo si è ampiamente riscattato. Un elemento di reparto, comunque, potrebbe essere utile, in vista di possibili infortuni e di squalifiche.

A centrocampo Russo e Lulli potrebbero essere sul binario di partenza. Forse la consapevolezza di Lulli di non essere completamente soddisfatto di quanto fato può avere inciso sulla sua serenità quando è entrato in campo contro la Paganese. Eccesso di foga. In cinque minuti ha rimediato due giornate di squalifica. Anche Russo non è stato brillante. Le opzioni a centrocampo non mancano di certo a Pancaro, possibile comunque che magari si voglia evitare di alimentare nello spogliatoio tensioni e malcontenti.

In attacco, infine, Calil ha fatto benissimo, 9 centri, pur con qualche pausa, Russotto e Falcone si sono dimostrati determinanti, Calderini bene, anche lui però sotto tono in alcune occasioni. Da rivedere i giovani Di Grazia, Barisic e Rossetti, utilizzati a sprazzi e non sempre all' altezza della situazione.

Potrebbero cercare nella seconda parte della stagione magari altrove opportunità di giocare con maggiore frequenza e maturare meglio. Tra le possibili operazioni in entrata circola il nome di Ciccio Nicastro, 24 anni, ex della primavera rossazzurra, mai adeguatamente considerato dalla vecchia dirigenza.

Pancaro lo conosce per averlo avuto alla Juve Stabia, il ragazzo probabilmente farebbe carte false per tornare e ottenere il suo riscatto. Di lui si parlò già in avvio di stagione, con il malcelato imbarazzo di Pippo Bonanno che credeva nel ragazzo, ma forse solo lui. Si vedrà.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X