stampa
Dimensione testo
BOSS DELLA COSCA NARDO

Mafia, arrestato a Malta il superlatitante Brunno: deve scontare una condanna all'ergastolo

L'operazione è stata condotta dal Servizio Centrale Operativo e dalle Squadre Mobili di Catania e Siracusa e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania

ROMA. Sebastiano Brunno, 56 anni, boss di Cosa Nostra, superlatitante dal 2009, ricercato per omicidio, è stato arrestato dagli uomini dello Sco e dalla squadra mobile di Catania nell'isola di Malta.

Brunno, a capo della cosca Nardo, deve scontare la condanna all'ergastolo, è stato tra i  protagonisti nella prima metà degli anni Novanta di una sanguinosa faida di mafia.

Brunno, è detto in una nota della Polizia, è considerato l'attuale "reggente" della cosca Nardo, egemone della cosa nostra nell'entroterra della Sicilia orientale, legata al gruppo Santapaola, deve scontare una pena definitiva all'ergastolo per i reati di associazione di tipo mafioso ed omicidio.

L'operazione, condotta dal Servizio Centrale Operativo e dalle Squadre Mobili di Catania e Siracusa e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, si è conclusa oggi dopo mesi di attività investigative condotte in Sicilia e, per i profili internazionali, nell'isola di Malta, con la collaborazione del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia. Sono in corso di esecuzione gli adempimenti nel territorio straniero per la successiva estradizione.

Grassi (Sco): esponente di spicco di Cosa Nostra. "L'operazione che ha portato all'arresto di Sebastiano Brunno, esponente di spicco di Cosa Nostra, è il frutto di una importante collaborazione tra gli uomini dello Sco, quelli della squadra mobile e della procura distrettuale antimafia di Catania".

A dichiaralo è il direttore del Servizio centrale operativo (Sco), Raffaele Grassi. "Si tratta - spiega Grassi - di una personalità di spessore nell'ambito della criminalità organizzata. E' autore di un pericoloso 'cartello' tra la cosca Nardo, che opera nella Sicilia orientale e i 'Santapaola'".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X