stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Estorsione, ex maresciallo dei carabinieri nei guai ad Acireale
CARABINIERI

Estorsione, ex maresciallo dei carabinieri nei guai ad Acireale

di

ACIREALE. Prima due colpi di pistola, poi il botto, lo scoppio di una rudimentale Molotov, che ha fatto saltare dalla paura i residenti della tranquilla frazione marinara acese di Santa Tecla. Accadeva lo scorso mese di ottobre. Il gesto veniva rivendicato, poco dopo, con una telefonata, indirizzata al compagno della donna, un commerciante di bombole di Acicatena. Per la donna che abitava nella casa colpita, solo tanto spavento e qualche danno al portone di casa.

All'altro capo del telefono, a rivendicare il colpo, un ex carabiniere, un maresciallo di quarantuno anni, già comandante di Stazione, che era stato rimosso dall’incarico sette anni prima, perché secondo l’accusa aveva obbligato la donna a fornirgli il gas, ovviamente senza pagarlo. Da qui era scattata l’accusa di peculato. Erano state proprio le dichiarazioni della signora a fare finire la carriera del sottufficiale dell’Arma e vani erano stati i tentativi dell'uomo di convincere la signora a ritrattare. Niente da fare, la denuncia era andata in porto tanto che, a quanto pare, l'ex militare aveva preannunciato vendetta. E la vendetta si è consumata, appunto, nello scorso mese di ottobre, con quel gesto intimidatorio ai danni della testimone.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI CATANIA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X