stampa
Dimensione testo
TRE UOMINI

Rapinano cinese e gli sparano alle gambe a Santa Maria di Licodia

di

SANTA MARIA DI LICODIA. Rapina finita nel sangue ieri pomeriggio poco dopo le 16 a Santa Maria di Licodia, dove un commerciante di origine cinese è stata bloccata da tre uomini e poi gambizzato nel momento in cui l'uomo di 36 anni ha cercato di resistere al colpo. Da quanto ricostruito dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Paternò, il commerciante a bordo del suo furgone stava facendo rientro a casa a Santa Maria di Licodia da Misterbianco, dove il commerciante ha un negozio di abbigliamento all'ingrosso.

L'agguato al commerciante si è verificato nel momento in cui l'uomo, dopo aver percorso prima la statale 121 e successivamente la 284, ha imboccato il bivio che porta a Santa Maria di Licodia e Ragalna; una volta entrato lungo via Cavaliere Bosco, la strada periferica licodiese che porta al centro abitato di Santa Maria di Licodia, un’auto di grossa cilindrata ha bloccato il transito del furgone del cinese: in contemporanea un altro furgone avrebbe affiancato il mezzo del commerciante.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI CATANIA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X