E' ENTRATO IN MUNICIPIO

Aci Castello, minaccia di morte il sindaco e aggredisce i vigili: arrestato

Neanche l'intervento di alcuni vigili urbani, presenti nel palazzo, ha bloccato la furia dell'aggressore. Alla fine il 47enne è stato bloccato e arrestato

ACI CASTELLO. Minaccia di morte il sindaco e si scaglia contro i vigili urbani intervenuti sul posto. È accaduto ad Aci Castello, in provincia di Catania. In manette è finito un 47enne del luogo, che dovrà rispondere di minaccia, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, in stato di alterazione psicofisica, dovuto probabilmente all'abuso di alcool, è entrato nel municipio castellese recandosi direttamente nell'ufficio del sindaco. Dopo avere scardinato la porta, ha fatto irruzione nella stanza del primo cittadino, iniziando ad aggredirlo verbalmente, proferendo frasi quali: «Taglierò la testa a te e tuo fratello se non sistemi la strada davanti casa mia». Neanche l'intervento di alcuni vigili urbani, presenti nel palazzo, ha bloccato la furia dell'aggressore. Alla fine il 47enne è stato bloccato e arrestato.

«Il gravissimo atto intimidatorio ai danni del Sindaco di Aci Castello è purtroppo l'ennesimo gesto perpetrato nei confronti di amministratori che svolgono quotidianamente il loro difficile compito di amministrare comunità locali ormai al collasso ed è, purtroppo, il triste risultato di un clima di esasperazione sociale che diventa ogni giorno più difficile da contenere». Lo dicono Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario  generale AnciSicilia. «I Sindaci fanno ormai da parfulmine in tutte le situazioni di disagio che colpiscono le nostre collettività - concludono Orlando e Alvano - e non possono continuare ad essere lasciati soli a pagare per responsabilità non loro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X