stampa
Dimensione testo
IL CASO

Aeroporto di Catania, aperta inchiesta sulle nomine della Sac

di

CATANIA. Atti e documenti della Sac, la società che gestisce l' aeroporto Fontanarossa, legati alle recenti nomine della governance, sono da ieri nelle mani della polizia. La Procura ha disposto l' acquisizione degli incartamenti sulla nomina da parte del Consiglio di amministrazione di Daniela Baglieri e Ornella Laneri, rispettivamente presidente e amministratore delegato della Sac. Quello di ieri, è il secondo sequestro fatto eseguire dalla magistratura nell' ambito dell' inchiesta per abuso d' ufficio, aperta dopo un esposto per valutare l' idoneità a ricoprire il ruolo da parte delle due neo amministratrici. Quest' ultimo intervento della Polizia giudiziaria è stato disposto dal procuratore capo Carmelo Zuccaro non in seguito a successivi esposti, ma per approfondire ulteriormente la vicenda.

Al centro della questione c' è la conformità dei requisiti necessari previsti dall' articolo 23 dello statuto della Sac. Già alla vigilia della due nomine di Laneri e di Baglieri, era stata l' associazione di categoria Confcommercio a sollevare il dubbio sull' illegittimità della nomina per mancanza appunto dei requisiti di Ornella Lane ri. La perquisizione e il sequestro delle carte negli uffici della Sac è servita a raccogliere i documenti che riguardano, in particolare, la riunione del Cda che ha portato alla scelta della Laneri e della Baglieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CATANIA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X