stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Piccone e martello per rubare bancomat a Belpasso
FURTO

Piccone e martello per rubare bancomat a Belpasso

di

BELPASSO. Arcaico e anacronistico il tentativo di furto avvenuto la notte scorsa a Belpasso, ai danni della filiale Unicredit, dove un commando ha tentato di portare via l’impianto bancomat di via Roma, cercando di impossessarsi della sola cassetta contenente il denaro, tentando di scardinarla con martello e scalpello.

Il fatto si è verificato poco prima delle 2,30. Il colpo è fallito in quanto sono stati gli stessi ladri a mettere in azione il sistema di allarme. Ad entrare in azione un commando, composto probabilmente da quattro soggetti, che non si sono avvalsi della tradizionale tecnica della «spaccata», attraverso l’utilizzo di un escavatore per strappare dalla parete l’intero congegno di distribuzione automatico delle banconote.

I banditi-artigiani non hanno tenuto in debita considerazione una particolarità, ossia che il bancomat fosse collegato con la centrale operativa delle forze dell’ordine, per cui nel momento in cui i maldestri ladri sono entrati in azione picchettando il bancomat è scattato immediatamente l’allarme e in pochi minuti in via Roma è stata dirottata una pattuglia del Nucleo radiomobile della Compagnia di Paternò. Al loro arrivo i militari dell’Arma non hanno trovato sul posto nessuno dei banditi, ma soltanto gli arnesi da scasso e il bancomat in parte danneggiato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X